Sciare in Alto Sangro per l’inverno 2017/2018 con la promozione 0-12 gratis

Skipass, lezioni di sci, ingresso al palaghiaccio di Roccaraso, hotel convenzionati con offerte mirate. Nei mesi di gennaio e marzo 2018 ci saranno complessivamente oltre trenta giorni di grandi promozioni, tutti dedicati alle famiglie che sceglieranno le piste del comprensorio Skipass Alto Sangro per la settimana bianca.

Grazie alla sinergia tra Dmc Alto Sangro Turismo e Consorzio Skipass Alto Sangro torna anche per stagione invernale 2017/2018 la promozione “0-12 Gratis”, un pacchetto di forti agevolazioni che puntano a rendere appetibile per tutte le famiglie la tradizionale settimana bianca (a partire da quella corta di 4 giorni) sui 110 chilometri di piste del comprensorio sciistico più grande dell’Appennino.

Dal 7 al 28 gennaio e dal 18 al 30 marzo, le famiglie che alloggeranno negli hotel dei Comuni dell’Alto Sangro che hanno aderito all’iniziativa, potranno contare su un’offerta strutturata proprio per andare incontro alle famiglie dove sciano sia i genitori, sia i figli. E così per ogni adulto pagante, sarà gratuito lo skipass del bambino. Dal lunedì al venerdì, per i genitori che acquisteranno una lezione di sci in una delle cinque scuole convenzionate, ci saranno due ore di lezione collettiva gratuita per i bambini. Il martedì e il giovedì pomeriggio, secondo le stesse modalità, ci sarà invece l’ingresso gratuito all’interno del palazzo del ghiaccio “Giuseppe Bolino” di Roccaraso.

“Si tratta di un’azione sinergica, forte e strutturata che è mirata ad attrarre l’attenzione delle famiglie con figli piccoli nei periodi alternativi all’alta stagione – ha spiegato il presidente della Dmc Alto Sangro Turismo, Ernesto Paolo Alba – offriamo al mercato un prodotto che è frutto della combinazione di tutti gli attori della filiera del turismo invernale. Dagli albergatori, ai maestri di sci, dalle società che gestiscono gli impianti di risalita a quella che amministra il palaghiaccio: soltanto combinando la volontà di tutti gli attori siamo stati in grado di mettere sul campo un’offerta altamente competitiva sulla quale puntiamo per aumentare le presenze e gli arrivi turistici nei periodi della stagione in cui tradizionalmente i numeri sono più bassi”.

Autore dell'articolo: stefanodark